.
Annunci online

celine [ Noi non cambiamo mai! Né calzini, né padrone, né opinioni, oppure cambiamo troppo tardi, quando non ne vale più la pena ]
 


Blog dall'aggiornamento saltuario per avvenuta seconda paternità del titolare. 



Ritagli di sport 


Racconto Fotografico


C'è del Bang&Olufsen in Danimarca

 


Ciao Cipe

 

 



The Right Nation
Walking Class

1972
Calimero
Carlo Menegante
Federalista
Guerre civili
I love America
Jim Momo
KrilliX
Regime Change

 


 





 

 


2 agosto 2004


Un asilo per Bobby

 (Ansa) Bobby Fisher, l'americano ex campione mondiale di scacchi arrestato nei giorni scorsi in  Giappone su mandato di cattura degli Usa, avrebbe chiesto asilo politico a Serbia e Montenegro e starebbe negoziando con Tokyo il suo trasferimento a Belgrado: lo sostiene il presidente della federazione serbomontenegrina di scacchi Bozidar Ivanovic.

 Fisher, noto per il carattere insofferente e i gesti clamorosi, era ricercato dalla giustizia americana per aver violato nel 1992, nel pieno delle guerre balcaniche, l'embargo internazionale decretato contro la Jugoslavia di Slobodan Milosevic. Incurante degli ostracismi diplomatici, l'americano aveva giocato a Sveti Stefan, in Montenegro, contro l'eterno rivale, quel russo Boris Spassky al quale aveva tolto nel 1970 il titolo mondiale. La borsa dell'incontro, ovviamente ben pubblicizzato dal regime di Milosevic, era stata di un milione di dollari, al quale si era aggiunta la soddisfazione di una nuova vittoria.






permalink | inviato da il 2/8/2004 alle 14:44 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio        settembre