.
Annunci online

celine [ Noi non cambiamo mai! Né calzini, né padrone, né opinioni, oppure cambiamo troppo tardi, quando non ne vale più la pena ]
 


Blog dall'aggiornamento saltuario per avvenuta seconda paternità del titolare. 



Ritagli di sport 


Racconto Fotografico


C'è del Bang&Olufsen in Danimarca

 


Ciao Cipe

 

 



The Right Nation
Walking Class

1972
Calimero
Carlo Menegante
Federalista
Guerre civili
I love America
Jim Momo
KrilliX
Regime Change

 


 





 

 


17 agosto 2004


Gambetto di Re

Caso Fischer. Boris Spassky ha scritto una lettera a George W. Bush, per chiedergli clemenza nei confronti dell’ex avversario. «Fischer è quello che è: una tragica personalità. Ma le chiedo pietà e perdono. Anch’io ho violato le sanzioni contro l’ex Jugoslavia. Arresti anche me e mi metta in cella insieme a Fischer. Ma con una scacchiera in mezzo».

Il più grande scacchista di tutti i tempi intanto prova a sfuggire al mandato di arresto americano annunciando un imminente matrimonio con Miyoko Watai, presidentessa della federazione scacchistica giapponese, per poi ottenre la nazionalità del Sol Levante. Un gambetto di Re.

Mario Porqueddu, inviato del Corriere della Sera, racconta “Nella seconda metà degli anni ’90 Fischer vive a Budapet con una giovane scacchista ungherese che, finita la loro elazione lo descrive come un maschilista convinto che le donne siano inferiori agli uomini («Non c’è una donna che io non possa battere dandole due cavalli di vantaggio»)




permalink | inviato da il 17/8/2004 alle 10:46 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     luglio        settembre